Scarpe per il piede diabetico: consigli utili

I piedi delle persone che soffrono di diabete necessitano di molte attenzioni per quanto riguarda la cura quotidiana: in ciò rientrano sia le cure in senso medico che le attenzioni per una corretta deambulazione. La scelta delle scarpe giuste è importante quanto altre necessità.

A causa del diabete si ha una perdita graduale della sensibilità dei piedi, detta neuropatia sensitiva, ed una circolazione sanguigna periferica non efficace: ciò comporta una maggiore facilità nel ferirsi dovendo subire un processo di guarigione delle ferite molto più lento.

Cosa valutare nella scelta di una calzatura

Utilizziamo i piedi per 2/3 della giornata, è fondamentale proteggerli e coccolarli con le calzature più adatte. Quando si acquistano le scarpe, è necessario pensare innanzitutto alla comodità. Spesso siamo bombardati dalla pubblicità di prodotti esteticamente belle ma non funzionali, create per essere alla moda ma non per essere sempre comfortevoli. Suggerimenti basilari sono:

  1. recarsi a comprare le scarpe nel pomeriggio o di sera: dopo qualche ora in movimento i piedi saranno più gonfi rispetto al mattino. In questo modo, provando una scarpa nel momento di maggior "espansione" del piede, eviteremo brutte sorprese.
  2. comprare scarpe della propria misura, pratiche e comode da indossare possibilmente sin dal primo istante. A volte le piante strette ci costringono ad acquistare scarpe più grandi di un numero.
  3. al momento di provare il paio di scarpe desiderato è importante indossare le appropriate calze o calzini: lo spessore delle calze può fare la differenza. Ad esempio è inutile indossare calzettoni in filo di Scozia (sottili) per scarpe da ginnastica
  4. verificare la corretta grandezza della pianta, la malleabilità della suola e soprattutto il comfort della punta della scarpa (responsabile anche delle unghie incarnite). La presenza di un leggero tacco può aiutare.
  5. indossare le nuove calzature un po' per volta in modo da abituare il piede alla nuova "casa".

Piccole attenzioni quotidiane per i piedi

Chi soffre di piede diabetico deve stare attento ad allacciarsi le scarpe in modo troppo stretto: lacci e fibbie possono sfregare sul dorso del piede provocando piccole lesioni. Se la scarpa non è ben realizzata, l'aderenza troppo stretta al piede può causare altre lesioni tramite cuciture mal fatte, linguette poco morbide o suolette ruvide e dure.

E' bene prestare attenzione alle suolette per evitare sfregamenti innaturali che possano causare calli e duroni. Per evitare ulteriori problemi suggeriamo di valutare l'acquisto di plantari, magari dopo aver fatto un esame baropodometrico.

Durante le stagioni più calde, o in corrispondenza di giornate passate per lo più in movimento, è consigliabile cambiarsi le scarpe almeno un paio di volte al giorno: in questo modo daremo modo al piede di respirare ed evitare antipatici sudori che possano causare vesciche.